Loading...

LA CREAZIONE di HAYDN – FESTIVAL VALLE D’ITRIA

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna per il secondo anno consecutivo “Estate all’Italiana Festival“, un’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con Italiafestival, l’associazione multidisciplinare formata da alcuni tra i più prestigiosi festival italiani.
Dal 4 luglio al 21 settembre 2021 un tour virtuale tra i principali festival italiani: un ricco palinsesto di spettacoli di danza, teatro e musica disponibili gratuitamente in streaming live e on demand sul canale Vimeo di italiana e qui su italiafestival.it

FESTIVAL VALLE D’ITRIA
presenta

17 luglio 2021 ore 21:00
La 47° edizione del Festival della Valle d’Itria si apre con La Creazione di Franz Joseph Haydn, affidata alla bacchetta di Fabio Luisi e proposta nella versione in italiano a cura di Dario Del Corno, rivista per l’occasione da Filippo Del Corno. A Martina Franca sarà presentata in forma scenica con la regia di Fabio Ceresa che si avvale della fondamentale presenza della Fattoria Vittadini con le coreografie di Mattia Agatiello, le scene di Tiziano Santi e i costumi di Gianluca Falaschi. Per questa produzione si rinnova la collaborazione con l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, mentre debutta a Martina Franca il Coro Ghislieri, gruppo in residenza permanente al Centro di Musica Antica della Fondazione Ghislieri di Pavia, considerato oggi una della realtà italiane più originali nel campo della musica storicamente informata.

Direttore Fabio Luisi
Regia Fabio Ceresa
Scene Tiziano Santi
Costumi Gianluca Falaschi, Gianmaria Sposito
Coreografo Mattia Agatiello
Luci Pasquale Mari

Gabriele Rosalia Cid
Uriele Vassily Solodkyy
Raffaele Alessio Arduini
Adamo Jan Antem
Eva Sabrina Sanza

Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari
Coro Ghislieri

Fattoria Vittadini
Alessandra Bordino, Danilo Calabrese, Enzina Cappelli, Maura Di Vietri,
Riccardo Esposito, Samuel Moretti, Maria Giulia Serantoni, Valentina Squarzoni