Loading...

OPERA DEI PUPI | Rinaldo e Gattamogliere

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

[:it]

Rinaldo e Gattamogliere
Compagnia Marionettistica Fratelli Napoli Palermo, Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino

Rinaldo attraversa il Bosco della Foglia per portare a Montalbano il tesoro guadagnato nell’impresa di Dama Rovenza. Gano di Magonza gli tende un agguato per ucciderlo. Ma – grazie all’accortezza del famiglio Peppininu – Rinaldo scampa all’imboscata. L’infame Gano calunnia Rinaldo, raccontando a Orlando e a Carlo Magno che invece fu lui a essere assalito dal paladino al Passo della Foglia. Così il castello di Montalbano viene assediato e Orlando è costretto a impegnarsi in un duello col cugino. Ma Gano, non ancora pago dei suoi tradimenti, per esser certo che Rinaldo muoia, propone a Carlo Magno un’alleanza col re saraceno Gattamogliere, il cui unico scopo è quello di uccidere Rinaldo per vendicare Mambrino e i suoi congiunti. Da qui si dipanerà un intreccio di avvenimenti che, in un arco narrativo teso fino al punto da arrivare quasi alla morte di Rinaldo, giungerà a un liberatorio lieto fine.Compagnia Marionettistica Fratelli Napoli. Rappresenta l’antica tradizione dell’opera dei pupi catanese. Don Gaetano Napoli fondò la compagnia nel 1921, affidandola successivamente ai tre figli Pippo, Rosario e Natale. I Napoli, oltre a proporre spettacoli con recita a soggetto, rappresentano testi basati sulla tradizione degli antichi canovacci nei quali una moderna drammaturgia dell’opera dei pupi riesce a tener conto delle regole tradizionali di messinscena. Sulla base di codici tramandati da padre in figlio, il sentimento si fa gesto, comunicazione, arte. Le scene, le armature, i costumi, i suoni e quella “improvvisazione” quale essenziale momento artistico contribuiscono ulteriormente alla creazione del rapporto pubblico – attore e della particolare “magia” teatrale, che sono caratteristiche fondamentali dell’opera dei pupi.

MY FESTIVAL PLAYER ha selezionato 4 spettacoli tra gli 80 (12 compagnie di tutta la Sicilia aderenti alla “Rete italiana di organismi per la tutela, promozione e valorizzazione dell’opera dei pupi”) programmati dal XLV Festival di Morgana. Il Festival fa parte di ATF, l’Associazione Teatri di Figura (socia di Italiafestival).

I 4 spettacoli in programma su MY FESTIVAL PLAYER, su gli 80 previsti dal Festival, permetteranno al pubblico di assistere a spettacoli con pupi appartenenti a scuole diverse, che si differenziano per la dimensione dei pupi e per le tecniche di manovra.

Gli spettacoli saranno disponibili, gratuitamente on demand su italiafestival.tv fino alla fine del Festival, 13 dicembre 2020.

XLV Festival di Morgana
MAGICI OGGETTI
 4>13 dicembre 2020
Acireale, Alcamo, Messina, Palermo, Siracusa, Sortino, Terrasini
***
 Il Festival di Morgana 2020, la Sicilia e i “magici oggetti”
come lenti di ingrandimento per guardare il mondo

LINK

[:en] 

Rinaldo e Gattamogliere
Marionette Company Fratelli Napoli Palermo, Antonio Pasqualino International Puppet Museum

Rinaldo crosses the Bosco della Foglia to bring the treasure gained in the enterprise of Dama Rovenza to Montalbano. Gano di Magonza ambushes him to kill him. But – thanks to the foresight of the familiar Peppininu – Rinaldo escapes the ambush. The infamous Gano slanders Rinaldo, telling Orlando and Charlemagne that instead it was he who was attacked by the paladin at the Passo della Foglia. Thus the castle of Montalbano is besieged and Orlando is forced to engage in a duel with his cousin. But Gano, not yet satisfied with his betrayals, to be sure that Rinaldo dies, proposes to Charlemagne an alliance with the Saracen king Gattamogli, whose sole purpose is to kill Rinaldo to avenge Mambrino and his relatives. From here an intertwining of events will unfold which, in a narrative arc stretched to the point of almost reaching Rinaldo’s death, will reach a liberating happy ending.

Naples Brothers Puppet Company. It represents the ancient tradition of the Catania puppet opera. Don Gaetano Napoli founded the company in 1921, later entrusting it to his three sons Pippo, Rosario and Natale. The Napoli, in addition to proposing shows with subject recitation, represent texts based on the tradition of ancient canvases in which a modern dramaturgy of the puppet opera manages to take into account the traditional rules of staging. Based on codes handed down from father to son, sentiment becomes gesture, communication, art. The scenes, the armor, the costumes, the sounds and that “improvisation” as an essential artistic moment further contribute to the creation of the public-actor relationship and the particular theatrical “magic”, which are fundamental characteristics of the puppet opera.

MY FESTIVAL PLAYER has selected 4 shows among the 80 (12 companies from all over Sicily belonging to the “Italian network of organizations for the protection, promotion and enhancement of the puppet opera”) scheduled by the XLV Festival of Morgana. The Festival is part of ATF, the Figure Theaters Association (member of Italiafestival).

The 4 shows scheduled on MY FESTIVAL PLAYER, out of the 80 planned by the Festival, will allow the public to attend shows with puppets belonging to different schools, which differ in the size of the puppets and in the maneuvering techniques.

The shows will be available free on demand on italiafestival.tv until the end of the Festival, 13 December 2020.

XLV Festival of Morgana
MAGIC OBJECTS
4> 13 December 2020
Acireale, Alcamo, Messina, Palermo, Syracuse, Sortino, Terrasini
***
The Festival di Morgana 2020, Sicily and the “magical objects”
like magnifying glasses to look at the world

LINK

[:]