Loading...

ITALIAFESTIVAL capofila nel progetto FUTURELAND

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

L’associazione Italiafestival è capofila di un importante progetto europeo nell’ambito del programma “Europa Creativa – sezione transettoriale – sostegno all’integrazione dei rifugiati”.

In partenariato con

  • Agenzia Albanese per il supporto alla società civile AMSHC (Agenzia promossa dal Governo Albanese),
  • ONG Presheva (Ong serba che si occupa di accoglienza e attività con i migranti),
  • ONG albanese J&K,
  • GUS italiano e albanese (Gruppo Umana Solidarietà),

il presidente di Italiafestival Francesco M. Perrotta ha affiancato i progettisti della call europea presentando un progetto da titolo “FUTURELAND! Percorsi di cittadinanze creative”.

Italiafestival, iscritta al portale delle organizzazioni europee dell’ECAS (European Commission’s Authentication Service), assume il ruolo di capofila di questo importante progetto grazie alle attività di spessore intraprese e in programmazione, dell’Associazione e dei suoi 28 soci, e in quanto accreditata presso l’EACEA (Education, Audiovisual & Culture Executive Agency).

Il progetto propone di raggiungere tutti gli obiettivi proposti dalla call europea, tra questi, sinteticamente:

  • aiutare i rifugiati a socializzare e a esprimersi senza necessariamente parlare fin da subito la lingua del Paese ospitante;
  • dare visibilità e favorire la co-creazione di opere culturali e/o audiovisive in tutta Europa;
  • offrire la possibilità di collaborare con organizzazioni di altri settori per stimolare una risposta più completa, rapida, efficace e a lungo termine a questa sfida globale.

Per raggiungere gli obiettivi del progetto sono poste in atto 2 macroattività: la realizzazione di uno spettacolo teatrale attraverso laboratori di Teatro Partecipato, la realizzazione di un lungometraggio attraverso una Produzione Audiovisiva Transnazionale.