Loading...

18app e Italiafestival

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Lo spettacolo dal vivo creato e veicolato dai soci di Italiafestival sarà fruito dai diciottenni del 2016 attraverso 18app.

La Legge di Stabilità 2016 permetterà ai 547 mila nati nel 1998 di spendere un bonus da 500 euro per la cultura. Ogni giovane avrà la facoltà di acquistare, attraverso l’apposita applicazione creata dal MiBACT, “18app“, ingressi a teatri, concerti, eventi, mostre,  musei, aree archeologiche, fiere, parchi naturali, acquistare biglietti per cinema, libri.

I soci di Italiafestival saranno interessati dall’operazione e potranno accreditarsi sulla piattaforma dedicata già nei prossimi giorni, non appena saranno definiti gli ultimi dettagli operativi che scaturiranno dall’incontro del prossimo 5 settembre tra il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini, e le associazioni di categoria più rappresentative. Il presidente Francesco Maria Perrotta, in rappresentanza di Italiafestival, sarà presente all’incontro di Palazzo Chigi, con lui Agis, Federvivo, Associazioni dell’esercizio cinematografico e Assomusica.

«18app manda un messaggio preciso: quello di una comunità che ti accoglie nella maggiore età ricordandoti quanto siano cruciali i consumi culturali, per il tuo arricchimento personale e per irrobustire il tessuto civile di tutto il Paese — ha dichiarato Nannicini — e per una volta i fondi per promuovere la cultura non sono ripartiti dalla burocrazia ma dalle decisioni di migliaia di giovani. I soldi andranno laddove si indirizzeranno le scelte dei 18enni». 

Dal 15 settembre 2016 al 31 dicembre 2017 i giovani diventati maggiorenni o che lo diventeranno nell’anno in corso, potranno spendere un plafond di 290 milioni di euro in cultura.

app 18